Concessione - Consorzio della Bonifica Burana

Attività e procedimenti | Tipologie di procedimento | Concessione - Consorzio della Bonifica Burana

Concessione

Deve essere inoltrata una domanda di concessione scritta in carta semplice, al Consorzio della Bonifica Burana, Corso Vittorio Emanuele II, 107 - 41121 Modena -, oppure inoltrando un fax  al seguente numero 059-239063 o via e-mail all'indirizzo di posta elettronica: segreteria@consorzioburana.it

Le condizioni riguardanti ogni singola concessione, le disposizioni, sia generali che particolari, per l’esecuzione dei lavori e per l’utilizzazione dell’opera nonché gli adempimenti di carattere amministrativo saranno fissate in atti definiti “Disciplinari di Concessione”, che saranno inviati in duplice copia ai richiedenti. Dopo essere stati regolarmente sottoscritti in segno di accettazione, dovranno essere rinviati al Consorzio che li adotterà con atto deliberativo del proprio Comitato Amministrativo. Solo dopo l’adozione dell’atto deliberativo di cui sopra e l’invio da parte del Consorzio al richiedente del disciplinare di concessione debitamente firmato dal Legale Rappresentante, il concessionario potrà provvedere alla costruzione dell’opera. La concessione accordata, in via  precaria, ha una durata non superiore ad anni 19  e prevede un canone annuo rapportato alla tipologia dell’opera. 

Per comunicare una variazione di intestazione di concessione occorre compilare l'apposita modulistica (modulo per comuni  e modulo per privati e aziende ) ed inviarla per posta al Consorzio in Corso Vittorio Emanuele II, 107 - 41121 Modena - oppure inoltrando un fax  al seguente numero 059-239063 o via e-mail all'indirizzo di posta elettronica: segreteria@consorzioburana.it

In data 20/04/2017 il Comitato Amministrativo con “Deliberazione del Comitato Amministrativo n.121/2017  ” ha apportato modifiche all’Allegato A al “Regolamento per le Concessioni Precarie di Natura Attiva”, nel quale sono elencate le fattispecie delle opere oggetto di concessione.

In data 01/06/2017 il Consiglio di Amministrazione ha approvato la modifica con "Deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 15/2017 "

La concessione di terreni in consegna  al Consorzio dal Demanio dello Stato  o di proprietà del Consorzio  per la coltivazione è regolata dalle norme indicate in precedenza e si traduce in  un atto amministrativo firmato dal Legale Rappresentante del Consorzio il quale  verrà inviato al Concessionario. La richiesta avviene in forma  libera. L’atto è a titolo oneroso e prevede una  scadenza annuale rinnovabile mediante tacito consenso e coincidente con l’annata agraria -- es novembre 2014 / ottobre 2015 --.

L’autorizzazione allo sfalcio e raccolta erbe su terreni in consegna  al Consorzio dal Demanio dello Stato o di proprietà del Consorzio è regolata dalle norme indicate in precedenza e si traduce in  un atto amministrativo firmato dal Legale Rappresentante del Consorzio il quale verrà inviato alla Ditta interessata. La richiesta avviene in forma libera. L’atto è esclusivamente annuale e pertanto non rinnovabile mediante tacito consenso ed è a titolo oneroso.

Per ogni informazione tecnica in merito alla concessione o per la rinuncia alla stessa, il Concessionario dovrà rivolgersi ai Settori Tecnici sotto indicati; per quanto concerne invece gli aspetti amministrativi dovrà rivolgersi al Settore Tributi Gestione Banca Dati Catastale sempre di seguito indicato.

 

Unità organizzative responsabili dell'istruttoria

Area Territorio e Comunicazioni

Area Tecnica

Area Amministrativa

Responsabili del procedimento

per l'Area tecnica: 

per il provvedimento finale: 

I termini per l'invio al futuro Concessionario dei Disciplinari di Concessione per l'apposizione della firma di quest'ultimo sono fissati ordinariamente in giorni 30 dalla data di arrivo al Consorzio della richiesta dell'utente. Qualora il procedimento di rilascio necessiti motivatamente di un periodo più lungo il Responsabile del Procedimento lo comunicherà al richiedente. Al ricevimento da parte del Consorzio dei disciplinari firmati decorreranno ulteriori trenta giorni per l’adozione del provvedimento finale di rilascio.

 

Modalità di effettuazione dei pagamenti: Il concessionario potrà provvedere al pagamento degli oneri a suo carico esclusivamente mediante il  bollettino PagoPa presente nella documentazione inviata allo stesso, seguendo le istruzioni sempre indicate nella documentazione.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (6 valutazioni)