Cosa facciamo - Consorzio della Bonifica Burana

CONSORZIO | Cosa facciamo - Consorzio della Bonifica Burana

 

Cosa facciamo

Cosa significa “bonifica” oggi?
Dall’originario compito di sottrarre terreni paludosi alle acque stagnanti, oggi il significato di bonifica si è notevolmente evoluto, assumendo compiti sempre più estesi, dinamici e attuali. Tali compiti, inoltre, sono resi ancora più strategici dalla collocazione geografica del Consorzio di Burana, dominato da condizioni idrauliche ed idrogeologiche particolarissime ed esposto a elevati rischi.

In particolare, le funzioni del Consorzio di Bonifica riguardano:

 

IN PIANURA

Quando l’acqua è troppa il Consorzio la allontana attraverso il complesso sistema di canali e altre opere di bonifica le acque di pioggia vengono allontanate dalle campagne e dalle città per essere poi recapitate ai fiumi e, infine, al mare. Solo mantenendo l’efficienza dei canali, delle casse di espansione e degli impianti idrovori si può limitare il rischio di ristagni e allagamenti.

Quando l’acqua è poca il Consorzio la trattiene. Durante la stagione estiva, nei periodi di siccità, il sistema dei canali di bonifica viene gestito come un articolato contenitore d’acqua in grado di trattenere e distribuire all’agricoltura e all’ambiente piogge anche modeste e apporti idrici dai fiumi.

 

IN MONTAGNA

Il Consorzio verifica lo stato dei corsi d’acqua, delle opere idrauliche, dei versanti, le situazioni di rischio e risponde alle segnalazioni di privati ed Enti. Procede all’esecuzione di interventi prioritari per la difesa del suolo e dell’ambiente: sistemazione di pendici, realizzazione e manutenzione di briglie e drenaggi. In particolare la briglia è un manufatto che può essere costruito in muratura, in sasso, in legname con lo scopo di rallentare la velocità dell’acqua che altrimenti provocherebbe erosioni, frane e dissesti.


PER L'AMBIENTE

Fasce boscate, siepi, filari crescono a fianco dei canali e nelle casse d’espansione: un’importante rete ecologica come contributo del Consorzio per la tutela della biodiversità e per la valorizzazione ambientale, accanto all’attenzione costante per il risparmio idrico e la qualità dell’acqua.

 

Territorio allagato 

 

 

Vuoi saperne di più? Consulta le pagine di approfondimento di seguito.

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (2171 valutazioni)